“Non è lecito mettere a disposizione i locali delle opere parrocchiali e degli istituti religiosi per ricevimenti nuziali": lo ribadisce la Curia Arcivescovile di Napoli dopo le numerose richieste, pervenute anche dai parroci del territorio, di effettuare il ricevimento nuziale nei locali attigue alle chiese.

“Parroci, rettori e presbiteri sono tenuti ad attenersi a quanto prescrive il direttorio diocesano per evitare confusione e disorientamento nei fedeli – ammonisce la Curia – Le chiese sono deputate esclusivamente al rito sacramentale!”


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"