“Entro sei mesi verrà individuata e allestita temporaneamente una nuova area mercatale”.

A dirlo è l’assessore alle attività produttive del comune di Torre Annunziata Bruno Orrico. Dopo il riavvio del mercato nel piazzale del Giraud proseguono i lavori per individuare una nuova area mercatale.

Un’idea nata nello scorso luglio e portata avanti dal “Consorzio Vecchio Mercatino”. La ripresa con le osservanze delle misure di sicurezza per evitare assembramenti e nuovi contagi da coronavirus sono difficili da rispettare: “Stamattina – ha spiegato Orrico – mi sono recato anch’io presso il piazzale per verificare lo stato delle cose. Al netto di qualche cittadino che ha ancora poca dimestichezza con le attenzioni che bisogna prestare, è andata abbastanza bene, ma si può fare sicuramente di più”.

Nel frattempo, il comune di è mosso, pubblicando l’atto di indirizzo per la possibile ripresa delle attività mercatali con l’individuazione temporanea di una nuova area. “E’ volontà dell’amministrazione non penalizzare ulteriormente i commercianti, fermo restando il rispetto delle misure igienico-sanitarie – ha spiegato Orrico -. Con l’area del Giraud non ancora pienamente disponibile in quanto i lavori non sono ultimati, nel frattempo che il bando per l’assegnazione degli spazi ai richiedenti sia attivato, è necessario individuare un’area idonea ove allocare gli esercenti mercatali storici operanti sul territorio”.

Ci sarebbe già un’area, quella di Torre Nord, definita strategica da Orrico: “Il mercato viene frequentato da persone che arrivano da Torre del Greco, Trecase, Boscotrecase, e Boscoreale. E’ una zona che viene raggiunta facilmente da più punti quindi è ragionevole pensare di non spostarci più di tanto. Entro fine anno ci auguriamo di portare a termine il progetto”.

La ripresa

La ripresa