Notifica delle note informative ricevute da cittadini ed operatori commerciali circa modalità e computo per il pagamento della “Nuova Imu”. Il dirigente dell’area Economico-Finanziaria del comune di Torre Annunziata, dott. Nunzio Ariano, scrive alla Publiservizi Srl.

«Corre l’obbligo di rappresentarvi le mie doglianze per quanto verificatosi nei giorni scorsi – si legge nella nota -. In primo luogo debbo rilevare che nell’avviso inviato non è stato tenuto in debito conto il riferimento normativo al “Decreto Rilancio” del Governo. Per tale ragione, nonché per ulteriori errori commessi, sono pervenute al Comune da parte di associazioni di categoria, privati ed operatori commerciali, svariate proteste sulle informative relative al pagamento della “Nuova Imu”, così come da voi notificate indiscriminatamente a tutti i contribuenti, peraltro in maniera autonoma e senza preventiva comunicazione all’Ente comunale.

Vi rammento che le attività e la gestione del servizio, oltre che tutte le strategie o comunicazioni, vanno concordate con il sottoscritto in qualità di dirigente del Settore. Confido che nel futuro – conclude Ariano – non si verifichino più simili inconvenienti».

«Voglio rassicurare i cittadini su quanto accaduto – afferma l’assessore ai Tributi, Emanuela Cirillo -. Bisogna considerare le comunicazioni ricevute come tali e assolutamente non come notifiche di pagamento».