Nuove direttive e responsabili per la sezione torrese dell’associazione mutilati e invalidi di guerra. Il sodalizio nato nel 1917 e poi trasformato in Fondazione nel 2000 nasce per non perdere e dimenticare quei valori e ideali, ma soprattutto testimonianze di momenti che hanno segnato la storia d’Italia e dei piccoli paesi coinvolti.  Si cerca così di onorare i mutilati e invalidi di guerra mantenendo vivo il ricordo del loro sacrifico e del loro contributo alla configurazione della società civile di oggi. La sezione di Torre Annunziata, in seguito a votazioni  di soci ha eletto nuovi responsabili sezionali: Vincenzo Montieri sarà il nuovo presidente, Tommaso Meo il vice presidente e Silvestro Di Maria il segretario-economo.