“È stato un gesto di protesta che vuole servire a far sentire la nostra voce e quella di tanti concittadini che vivono in condizione di estrema difficoltà”. Il ‘Movimento per il reddito di base’ ha occupato questa mattina palazzo Criscuolo verso le 10,30. Prima di essere ricevuti dal primo cittadino, i manifestanti hanno esposto, dai balconi del palazzo comunale, uno striscione che recitava: “Si alla dignità…no alla carità. Reddito per tutti”.

Il collettivo, a detta degli stessi manifestanti, è “Apartitico e si sta occupando di problemi esistenti sul territorio. A partire dal reddito di cittadinanza che – come affermano – va di pari passo con la soluzione delle ‘bollette pazze’ della GORI o anche con il diritto alla casa”. Una settimana fa hanno protestato proprio fuori la sede della GORI contro il caso degli arretrati che il gestore del servizio ha addebitato su tutti i cittadini.

“Siamo consapevoli che la questione legata al reddito non potrà risolverla Starita. Il sindaco deve prendere posizione su problemi sensibili: ci auguriamo che istituisca uno sportello legale per i cittadini con reddito basso, discuta con la città la riorganizzazione degli spazi pubblici come i box a via Tagliamonte. O ancora provveda a migliorare lo stesso sito dell’ente in modo da renderlo più fruibile e chiaro”.

Dopo l’incontro di questa mattina, ci sarà un altro faccia a faccia con il primo cittadino il 5 gennaio.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

Protesta contro la Gori