Uccisa sull’uscio di casa 17 anni fa. Torre Annunziata ha ricordato Matilde Sorrentino, uccisa il 26 marzo 2004 al Rione Poverelli.

La donna fu uccisa sull’uscio di casa il 26 marzo 2004 con diversi colpi di pistola. Matilde Sorrentino con le sue denunce aveva rotto il muro di silenzio e omertà intorno ad una delle vicende criminali più tragiche avvenute a Torre Annunziata, ovvero l’abuso sistematico e lo stupro di diversi bambini (tra i quali suo figlio) a opera di una organizzazione di pedofili attiva nel quartiere dei Poverelli. Aveva 49 anni.

“E’ fondamentale – ha affermato il vicesindaco di Torre Annunziata Lorenzo Diana – ricordare sempre chi ha avuto il coraggio e la forza di ribellarsi in nome della legalità e della giustizia”.

In basso il cortometraggio "Mamma Matilde, la voce del coraggio", il cortometraggio realizzato dai ragazzi delle comunità alloggio per minori "Mamma Matilde" e "Peppino Brancati" a 16 anni dalla morte di Matilde Sorrentino.