La maggior parte delle persone si ricorda di prendersi cura della salute delle unghie dei piedi solo con l'arrivo della bella stagione, quando vuole indossare scarpe aperte. Tuttavia, non bisogna trascurare questa parte del corpo nemmeno durante i mesi freddi. Del resto, non si tratta di un semplice fattore estetico, ma anche legato alla salute.

Infatti, possono nascere delle infezioni che, se non curate a dovere, possono risultare piuttosto difficili da debellare, come l'onicomicosi. Tale affezione, che è piuttosto comune, viene causata da un particolare tipo di funghi detti dermatofiti e colpisce prevalentemente le unghie dei piedi, poiché sono quelle esposte maggiormente alle condizioni che ne permettono lo sviluppo.

Come si riconosce? L'unghia colpita da tale disturbo tende a risultare ispessita e giallastra e si sfalda. Nella maggior parte dei casi tali manifestazioni si presentano in corrispondenza dei bordi, ma si possono estendere fino alla cuticola. Non bisogna dimenticare che, con il passare del tempo, l'unghia può sollevarsi e deformarsi.

Le cause scatenanti dell'onicomicosi

I funghi che causano questo disturbo amano il calore e l'umidità. Risulta, quindi, evidente che le calzature chiuse ed eccessivamente strette rappresentano un ambiente perfetto per la proliferazione. Tuttavia, tale situazione si può manifestare anche quando si frequentano particolari ambienti umidi, come quelli delle palestre e delle piscine, ma anche i campeggi ed il mare.

La maggior parte dei casi non dipende da problemi di cattiva salute, anche se è bene sottolineare che a soffrirne sono soprattutto gli anziani, che hanno le difese immunitarie meno efficienti dei giovani. Al contrario di quello che pensano molte persone, l'onicomicosi non dipende nemmeno da una cattiva igiene personale e deve essere trattata fin dai primi sintomi, così che non raggiunga uno stadio critico, in cui può essere difficile intervenire al meglio.

I rimedi efficaci per contrastare la micosi alle unghie dei piedi

Come si è avuto modo di capire, contrarre l'onicomicosi è piuttosto semplice, soprattutto se si pratica parecchio sport e se si indossano le calzature sbagliate. Ma come fare per contrastare questo disturbo al meglio? In commercio è possibile trovare numerosi smalti ad azione antimicotica, ma non tutti hanno la stessa efficacia. Uno dei migliori è certamente Onilaq, un farmaco da banco che non necessita di ricetta medica per poter essere acquistato.

Contiene come principio attivo l'Amorolfina, un antimicotico, in grado di debellare i funghi che determinano la comparsa della micosi. Inoltre, consente di evitare la diffusone  dell'infezione in tutte le parti dell'unghia. Ѐ possibile trovare onilaq unghie miglior prezzo online, in particolar modo su Amazon, in cui è possibile contare tutto l'anno su offerte interessanti. Tuttavia, per trattare l'onicomicosi è bene anche curare la pedicure.

Di fatto, è fondamentale tenere le unghie dei piedi corte, ma senza ledere l'attaccatura. Non bisogna dimenticare di pulire bene i detriti che si depositano sui bordi e di limare accuratamente la superficie infettata, in modo da consentire la penetrazione delle sostanze antimicotiche contenute negli smalti appositi. Il kit utilizzato per tali operazioni, composto da forbicine, lime ed asciugamano, deve essere pulito con l'alcol ed utilizzato solo per trattare l'unghia malata.