Per la serie C arriva il Cava Volley, coach Carotenuto: “Squadra molto forte, formata da atlete affiatate tra loro che giocano insieme da anni. Ci hanno già battuto in Coppa, massimo rispetto per loro ma da allora sono cambiate tante cose e proveremo a fare un regalo ai nostri tifosi”

Il Natale si avvicina, mancano pochi giorni ma non è ancora tempo di festeggiare in casa Oplonti. Un ultimo ostacolo, uno di quelli alti e difficili da superare, quelli per cui è necessario dare qualcosa in più per provare a regalare una gioia che i tecnici, la dirigenza e i tifosi meritano in vista del Natale.

A fare il punto è coach Carotenuto: “Il Cava è una squadra molto forte, sia nelle individualità che come gruppo, una squadra per tanti aspetti molto simile a noi. E’ formata da atlete che giocano insieme da anni, molto affiatate dentro e fuori al campo, tecnicamente ben dotate.

Ci hanno già battuti lo scorso settembre nella prima partita ufficiale della stagione in Coppa Campania. Da allora però sono cambiate tante cose, entrambe le squadre si sono evolute.

Noi possiamo dire di essere migliorati tanto, abbiamo acquisito maggior consapevolezza delle nostre potenzialità, abbiamo assorbito i cambiamenti del gruppo e i cambi di ruolo di alcune atlete.

Abbiamo ritrovato quella solidità di gruppo che ci ha permesso di superare tante difficoltà e di ottenere risultati inaspettati nella passata stagione. Di questo devo dare grande merito alle ragazze e alla dirigenza, per la maturità e la serenità con cui hanno saputo gestire e metabolizzare non solo i tanti cambiamenti organizzativi in palestra ma soprattutto le sconfitte inziali sia in Coppa Campania che nelle prime due giornate di campionato.  

Ad oggi la classifica ci vede secondi, ma questo non vuol dire assolutamente nulla. Il nostro girone è talmente equilibrato e la classifica talmente corta che basta una vittoria o una sconfitta per prendere o perdere due o tre posizione in una sola giornata. Questo però rende tutto più affascinante, più stimolante. Le ragazze stanno capendo partita dopo partita che bisogna farsi trovare pronte e concentrate contro chiunque, che bisogna allenarsi sempre come se si dovesse giocare contro la prima in classifica, perché perfino l’ultima della classe è in grado di farti sgambetti micidiali, anche a casa tua.

Si gioca il 23 dicembre, a ridosso del Santo Natale, faremo di tutto per fare a noi e ai nostri tifosi un bel regalo, ma avremo bisogno del sostegno di tutti gli atleti dell’Associazione, dei genitori e dei tifosi perché il nostro avversario merita rispetto assoluto”.

Appuntamento a Domenica alle ore 18.15, fianco a fianco verso una nuova sfida!


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"