Nuove prospettive per l’Ospedale di Gragnano. Si è tenuto questo pomeriggio al presidio ospedaliero gragnanese un incontro con il consigliere regionale Alfonso Longobardi, vicepresidente della commissione bilancio, e la dottoressa Antonietta Costantini, commissario dell’Asl Napoli 3 Sud, per verificare le condizioni attuali del nosocomio e tracciare, almeno verbalmente, le linee guida, per un rapido ripristino delle condizioni di efficienza e modernità.

“Abbiamo verificato – ha dichiarato Alfonso Longobardi - come la linea di potenziare la struttura di Gragnano, per avere un ospedale  funzionante, può essere confermata. In primis, grazie alla disponibilità di alcuni medici, l'Asl verificherà da subito l'attivazione di un servizio di primo intervento che dia garanzia e continuità assistenziale. È stato programmato un incontro tecnico e operativo per definire i dettagli attuativi. Inoltre si è deciso di predisporre gli atti funzionali ad attivare un reparto di hospice da 10-15 posti letto”.

L'hospice, unitamente alla S.u.a.p. (malati in stato vegetativo) già programmata, all'alta specializzazione di epatologia e geriatria, da tempo entrambe attive a Gragnano, sono i tasselli funzionali per avere un presidio moderno ed efficiente. Inoltre l'Asl sta ultimando le verifiche e i controlli interni per dare piena attuazione agli ordini di servizio emanati a fine anno ed in attesa di essere attuati.

“Confido nella massima collaborazione di tutti gli operatori sanitari – conclude Longobardi -. Grazie all'impegno di tutti potremo invertire la rotta negativa che negli ultimi anni ha purtroppo penalizzato la struttura di Gragnano e le altre articolazioni sanitarie presenti sul territorio".

vai al video