Ostuni è un affascinante paesino arroccato su di una collina, a pochi chilometri dal mare. Irrimediabilmente catturati dalla sua luce, potrete scorgerlo già dalla statale che costeggia le dune. La città, infatti, è interamente “bianca” e durante il giorno brilla di luce riflessa. Trascorrere, qui, un piacevole soggiorno non sarà affatto difficile, anzi. Prenotate una camera d’albergo o magari approfittate della calma di cui si beneficia nelle accoglienti e caratteristiche masserie, tipiche del luogo (consigliatissime).

In automobile, spostatevi in direzione Rosamarina o Torre Canne per godere della bellezza che vi offrirà il paesaggio; spiagge in sabbia bianca si alterneranno a tratti rocciosi; zone attrezzate per i più esigenti o solitarie per chi desiderasse immergersi nella natura incontaminata delle dune costiere. Trascorse le ore più calde, approfittatene per una passeggiata tra le ripide vie della città. Lasciate l’auto in uno dei grandi parcheggi, non lontani delle strade principali, e proseguite a piedi (il centro storico è interamente pedonale). 

Cominciate dall’ampia piazza della Libertà, che ogni 26 agosto, in occasione delle celebrazioni in onore di Sant’Oronzo - patrono del luogo - viene adornata con magnifiche luminarie di fabbricazione pugliese. Addentratevi nel cuore del borgo, sbirciate tra le vetrine dei negozi più alla moda e delle botteghe artigiane. Cogliete l’occasione per acquistare oggetti in ceramica, o, ancor meglio, fate incetta di prodotti tipici: olio d’oliva (Olio Evo), miele naturale, pasta, nodini di mozzarella.

Perdetevi tra i vicoletti e le ampie ed eleganti corti; scorgerete, così, raffinati bar dove poter sorseggiare un aperitivo. Tappa obbligata, il Riccardo caffè! Salendo verso il punto panoramico dal quale si domina Ostuni marina, visitate la Cattedrale dell’Assunta. La città è, inoltre, un set a cielo aperto; gli appassionati di fotografia la adoreranno. Immancabili gli scatti sullo sfondo della celebre Porta del Paradiso (la casa con la porta blu). Giunta l’ora di cena, ci sarà davvero l’imbarazzo della scelta. Questa terra è ricca di sapori e gode di una gran fama per tradizione culinaria. Ogni locale ha una propria identità; non sfugge la cura dei dettagli e la calda ma riverente accoglienza. 

Memorabile sarà cenare all’Osteria del Tempo Perso, luogo amato anche dai “famosi”.  Suggeriamo di provare il grano pestato con stracciatella di bufala, olio evo e tartufo nero, un’autentica esplosione di sapori, indimenticabile! Vi rappresentiamo, però, che la prenotazione dovrà essere effettuata necessariamente, e che il ristorante è molto selettivo, al fine di poter offrire alla clientela un’esperienza superiore. Per una cena altrettanto superba consigliamo Casa San Giacomo; personale gentilissimo, arte in cucina; uno speciale connubio che permetterà agli ospiti di meravigliarsi ad ogni assaggio. 

Non vi resta che concedervi un amaro o magari una passeggiata, per ammirare, ancora una volta, il dedalo di viuzze del centro storico, che si tinge di oro durante le ore notturne. Se preferiste, invece, continuare la serata, raccomandiamo un drink all’elegante Palazzo Roma o, ancora, un salto in macchina in direzione Sanctuary Eco Retreat, la filiale pugliese del celebre club romano dal mood esotico.