“Nell’ultimo consiglio comunale abbiamo chiesto la revoca della delega alla Nettezza Urbana al consigliere Giorgio Marigliano per aver danneggiato le casse comunali”. Queste le parole del leader dell’opposizione Andrea Nocerino, che in consiglio comunale ha esternato la propria disapprovazione verso l’operato di Marigliano, già bersaglio di una mozione di sfiducia.

Nocerino, supportato dai consiglieri Rosamaria Autorino, Emanuele Ragosta e Raffaele Annunziata, ha dichiarato che “i paventati annunci sul miglioramento del servizio di raccolta dei rifiuti sono rimasti lettera morta; da qui la necessità di chiedere al sindaco di ritirare la delega conferita”.
“Ci sono periferie abbandonate che sono discariche a cielo aperto, non si può continuare a  fingere che tutto vada bene millantando alte percentuali di raccolta differenziata – continua il leader della minoranza –“ Il capitolato non è stato rispettato in quanto ci sono servizi che non stati espletati, più relazioni che non possono essere ignorate da dove si evince chiaramente l’inadempienza degli obblighi contrattuali. Si prenda atto di quanto detto dei documenti, degli atti e delle note protocollate, non delle solite chiacchiere e degli spot che servono solo a confondere le idee ai cittadini offendendo e sottovalutando la loro intelligenza. La trasparenza innanzitutto”.