L'assassino della piccola Fortuna Loffredo ha un volto e un nome: è quanto rivelato dai carabinieri che questa mattina hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare.

Ad essere stato arrestato è il compagno della vicina di casa della piccola Fortuna. La donna era la mamma del piccolo Antonio che morì in circostanze sospette, nonché simili a quelle di Fortuna, un anno prima. Lo conferma il legale della famiglia Loffredo, Angelo Pisani. L'uomo è accusato di violenza sessuale e omicidio.

L'orrore consumatosi al 'Parco verde' di Caivano, dove la bimba fu violentata e poi lanciata giù dalla palazzina, è quindi a una svolta importante.

La morte della piccola sembrò sin da subito sospetta agli investigatori, soprattutto per dei precedenti purtroppo analoghi. Il corpo ancora agonizzante fu trovato nel cortile delle palazzine, ma fin da subito gli esami evidenziarono ben altro.

Attesa, dunque, per gli esiti dell'indagine sulla tragica morte della bambina