Barelle in pronto soccorso e pazienti curati sulle sedie. Un'emergenza che riguarda il Cardarelli come il San Leonardo in Campania. A Castellammare mancano i posti letto e il personale. 

"Il problema del funzionamento dei pronto soccorsi è strutturale, e non si risolve aprendone di nuovi. Bisogna fare funzionare la medicina territoriale, ed evitare che vadano tutti al pronto soccorso del 'Cardarelli". Così il presidente della Giunta regionale Vincenzo De Luca rispondendo alla domanda di un giornalista sulla situazione del più grande ospedale del Mezzogiorno. "Bisogna anche arricchire il personale - ha detto ancora De Luca - è un problema drammatico che abbiamo in tutta Italia - i medici dell' emergenza ormai non si trovano.

A volte facciamo i concorsi ,ed i medici che li vincono dopo due giorni di pronto soccorso se ne scappano. Bisogna creare delle condizioni anche retributive tali da incentivare i medici che lavorano nel pronto soccorso. E' un problema che comunque risolveremo". L'ex sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, attacca duramente il governatore: "Due anni di pandemia sono serviti ad arricchire la propaganda della politica del presidente della Regione , cui compete la materia della sanita', ma non sono serviti, nonostante il fiume di denaro pubblico, a migliorare lo stato di salute della sanita' campana, in termini di strutture, mezzi, strumenti e personale. Vittime utenti e personale". 


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"