Aveva una penna – pistola in casa, letale e pronta a fare fuoco.

I carabinieri hanno arrestato un 35enne incensurato di Sant’Antonio Abate, ritenuto responsabile del reato di detenzione illegale di arma da fuoco.

I militari dell’Arma, durante una perquisizione effettuata nella sua abitazione, hanno trovato una penna pistola calibro 38 special. Un’arma artigianale senza matricola in grado di sparare anche cartucce calibro 8 a pallini. Trovati anche 10 proiettili dello stesso calibro. Un’arma in grado di uccidere, specialmente a breve distanza.

L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato messo agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"