Ha perso tre dita mentre stava lavorando in un laboratorio di pasticceria.

E' accaduto a Pompei, nel pomeriggio di giovedì 8 ottobre, all'interno del laboratorio - bar “Il Santuario”, in piazza Bartolo Longo.

Secondo quanto ricostruito, il dipendente del laboratorio, un giovane residente a Pompei che da poco lavorava in quell’esercizio commerciale in qualità di pasticciere, stava lavorando mentre utilizzava una gelateria industriale. Per cause da accertare ma in un primo momento riconducibili a imperizia, ha sfiorato casualmente un macchinario per preparare gelati, perdendo tre dita. Il macchinario è stato sequestrato.

Sul posto sono giunti i carabinieri di Pompei: sul caso è stata informata anche l’Asl e la procura della Repubblica di Torre Annunziata. L’uomo invece è stato prelevato con l’ambulanza e portato all’ospedale Cardarelli di Napoli.