Articoli contraffatti, hashish, marijuana e spinelli.
Criminali in azione durante il memorabile concerto di Vasco Rossi a Napoli.
Gli agenti della Guardia di Finanza sono intervenuti ieri sera, presso lo stadio Maradona, per effettuare una serie di controlli a tappeto in occasione del concerto del rocker emiliano.
Il piano straordinario della GdF è stato attuato per smantellare i propositi criminali dei delinquenti della zona, organizzatisi in occasione dell’evento musicale per spacciare droga e vendere articoli promozionali contraffatti.
Amaro il bilancio conclusivo che emerge dai controlli della GdF: diciannove persone denunciate per contraffazione e dodici soggetti segnalati direttamente al Prefetto per possesso di sostanze stupefacenti.
Durante le perquisizioni di ieri sera, che sono state effettuate dai “Baschi Verdi” del Gruppo Pronto Impiego e dal I Gruppo Napoli, coadiuvati dalle unità cinofile e in coordinamento con la Sala Operativa del Comando Provinciale delle Fiamme Gialle, sono stati anche sequestrati centinaia di articoli contraffatti, materiale promozionale e merchandising del Tour “Vasco Live 2002”.
L'operazione è stata condotta anche su input del Nucleo Speciale Beni e Servizi di Roma.
Sanzionate, sempre nella zona Stadio, anche 13 attività commerciali per violazioni inerenti la mancata memorizzazione dei corrispettivi.
Segnalato anche 1 parcheggiatore abusivo.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"