Si è dapprima impossessato di una autovettura che era in sosta con a bordo una anziana di 71 anni. Poi si è dato alla fuga investendo un ciclista. Braccato dai carabinieri infine è stato bloccato ed sottoposto a fermo.

La vicenda ha avuto inizio a San Gennaro Vesuviano, ieri mattina alle 7,45 e si conclusa con il fermo del presunto responsabile dopo alcune ore grazie alle indagini dei carabinieri della Compagnia di Nola e della caserma di Somma Vesuviana.

Salvatore A., 45enne di San Gennaro Vesuviano, si è avvicinato ad una vettura in sosta. Ha picchiato la donna che era al volante e dopo essersi impossessato della macchina si è dato alla fuga. Scattato l'allarme, i carabinieri si sono messi sulle tracce della macchina che grazie al gps è stata localizzata prima a Caivano e infine a Somma Vesuviana, dove è terminata la fuga non prima però di aver investito un ciclista 44enne in via Reviglione.

L'uomo si è accorto della presenza scatola nera e ha provveduto a disinstallarla per poi abbandonare l'auto. Ma i carabinieri hanno bloccato il 45enne in via Pigno nei pressi della fermata della Circumvesuviana. Le due vittime sono state trasportate e visitate all'ospedale di Nola, per loro fortunatamente lievi lesioni giudicate guaribili in pochi giorni. Il fermato, che è indiziato di rapina aggravata nonché di lesioni, è stato trasferito nel carcere di Poggioreale a disposizione dell'autorità giudiziaria di Nola.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"