Prima aggredisce violentemente la sua compagna con calci e pugni, poi la rincorre per strada. E’ stato fermato dai carabinieri un 32enne di Boscoreale, già noto alle forze dell’Ordine per spaccio di stupefacenti e attualmente sottoposto agli arresti domiciliari.

L’uomo ora si è reso responsabile di lesioni personali ai danni della convivente 27enne. I militari della compagnia di Torre Annunziata sono intervenuti d’urgenza in via Colombo dopo richiesta di aiuto avanzata alla centrale operativa e hanno bloccato l’uomo mentre inseguiva la persona offesa per continuare a picchiarla a calci e pugni.

La donna è ricorsa a cure mediche presso l’ospedale di Boscotrecase: i medici le hanno riscontrato escoriazioni multiple guaribili in 10 giorni.

In sede di denuncia ha raccontato di gravi e ripetuti episodi di violenza finora mai denunciati, fatti che ora fanno configurare anche il reato di maltrattamenti in famiglia. L’arrestato dopo le formalità di rito attende il rito direttissimo.