Promessa e impegno mantenuto dal Ministro Dario Franceschini. Dopo sei mesi nuovamente sulla scena nazionale e internazionale il Museo Ferroviario di Pietrarsa che nella sua originale, suggestiva e accogliente cornice ha ospitato gli Stati Generali del Turismo, seconda parte.

Oltre 400 partecipanti, operatori del turismo, compresi giovani selezionati tra innovatori, programmatori, artisti, creativi, designers, manager della cultura, esperti di marketing e informatici che lavoreranno per tre giorni e si alterneranno per cinque diverse sessioni ai tavoli di studio. Da loro dovranno emergere idee nuove, progetti, linee di indirizzo, contributi sulle scelte strategiche per migliorare la competitività turistica dell’Italia per meglio affrontare le sfide del mercato globale, tenendo conto della conservazione e della valorizzazione delle risorse culturali ed ambientali del territorio. Un metodo innovativo di lavoro per un obiettivo ambizioso e importante da portare a termine entro luglio.

L’amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Renato Mazzoncini, ha rilevato il connubio tra turismo e ferrovie ricordando che sono ben 2200 le stazioni in Italia per 8000 comuni e 9000 treni al giorno che circolano sulla rete costituendo una capillarità incredibile sul territorio nazionale. “Un asset fondamentale da utilizzare - secondo Mazzoncini - in tutti i ragionamenti dei tavoli di lavoro”. Interventi di saluto sono venuti dal sindaco di Portici, Nicola Marrone, quello di Napoli, Luigi De Magistris, e da Fulvio Buonavitacola vice presidente della Regione.

Nei giorni successivi si discuterà approfonditamente, come ha detto Franceschini, “di un turismo di qualità, intelligente, colto, perché si viene in Italia a cercare la bellezza e non di quel turismo mordi e fuggi che non ci può riguardare e che non produce nemmeno ricchezza. Nei prossimi anni bisognerà essere pronti a una competizione molto forte”.

I grandi temi, che saranno esaminati nella tre giorni di lavoro, riguarderanno la Visione del Piano Strategico del Turismo, il nesso tra Patrimonio Culturale e Sistema Turistico, l’Italia Brand Global, il Marketing della destinazione e la Valorizzazione dei Beni Culturali. I contenuti del Piano e le linee di indirizzo che saranno fornite verranno utilizzate per la promozione di un turismo che possa migliorare la competitività turistica dell’Italia. Il Ministro Franceschini è giunto a Pietrarsa viaggiando ancora una volta sul treno storico messo a disposizione dalla Fondazione Ferrovie dello Stato.

vai alle foto