Tommaso Iovine, 50 anni di Pimonte è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Gragnano con le accuse di coltivazione di sostanza stupefacente, detenzione illegale di armi, munizionamento e materiale esplodente.

Nel suo fondo agricolo i militari hanno rinvenuto 34 piante di marijuana di altezza variabile tra i 150 e i 180 centimetri, 1 fucile calibro 36 privo di marca e matricola, 14 cartucce dello stesso calibro, 3 ordigni artigianali contenenti ciascuno 4 chili di polvere pirica e 13 ordigni di minor potere offensivo del tipo "cipolla". Insieme agli esplosivi recuperate 100 micce a lenta combustione prive di etichettatura. Tutte le piante sono state campionate e poi distrutte, le armi e le munizioni sequestrate.

Il materiale esplodente è stato fatto brillare dai carabinieri artificieri del Comando Provinciale di Napoli.

vai al video