Contributi a fondo perduto a sostegno di ristoranti, bar, parrucchieri, cinema e, in generale, di tutti quegli operatori economici di Poggiomarino in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria. È la proposta dei consiglieri di opposizione Giuseppe Annunziata, Nicola Guerrasio, Michele Cangianiello, Nicola Salvati, Maria Stefania Franco, Rossella Vorraro inviata, via pec, all’amministrazione comunale di Poggiomarino.

Spiegano i sei: “Si tratta di predisporre una  sovvenzione straordinaria e forfettaria a quegli operatori economici la cui attività è stata oggetto di sospensione obbligatoria. I contributi andrebbero a coprire i costi di gestione sostenuti nel periodo marzo- maggio 2020 (utenze varie, POS bancario, canone locazione di apparecchiature, bollette telefoniche e canone connessione internet, affitto mensile, ecc.) e le spese per l’adeguamento alle diposizioni per la prevenzione e/o la sanificazione dei locali. Altri Comuni lo hanno fatto, possiamo farlo anche a Poggiomarino”.

Sono diversi, infatti, i Comuni che hanno già adottato provvedimenti simili durante l’emergenza sanitaria in corso. 

“Ci dichiariamo fin da ora disponibili a votare una eventuale variazione di bilancio. Ovviamente va fatto tutto in fretta, non c’è tempo da perdere”, aggiungano i consiglieri di minoranza