Rapina sventata sulla circumvesuviana. Ayoub Jamili, 18enne di origine marocchina già noto alle forze dell’ordine per furti e scippi, si muoveva tra i convoglio osservano i passeggeri per individuare la potenziale vittima.

I carabinieri di Pompei, in abiti borghesi, si sono così insospettiti e l’hanno tenuto d’occhio fino al momento in cui ha agito.

Jamili ha scelto un turista tedesco, distratto a scherzare con il resto della comitiva con cui era diretto al parco archeologico di Pompei.

Il 18enne gli si è avvicinato senza farsi notare e gli ha infilato una mano nel borsello sfilando il portafoglio.

A quel punto è stato bloccato dai militari, poco prima della fermata di San Giorgio a Cremano a cui, verosimilmente, Jamili sarebbe sceso correndo via.

Il 18enne è stato arrestato per tentato furto aggravato e tradotto ai domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.