Il Comune di Pompei ha avviato l’iter per l’adeguamento alla legge regionale (1 del 2014) che disciplina le autorizzazioni per le attività commerciali. Si tratta del SIAD, lo strumento di intervento per l’apparato distributivo, che tra le finalità ha quello di tutelare il centro storico delle città, favorire la nascita di nuove iniziative imprenditoriali, promuovere la valorizzazione delle aree periferiche.

Il sindaco Nando Uliano ha convocato una prima riunione tecnica il 26 febbraio con il dirigente competente e la squadra di governo. Di qui, poi, il passaggio obbligatorio con le associazioni di categorie, gli esperti in materia, la formulazione del regolamento e l’approvazione del consiglio comunale.

Sebbene da mesi, a più riprese, è stato sollevata la questione, fino ad oggi il primo cittadino e la giunta non si erano ancora fatti carico del problema. Sarà una coincidenza la chiacchierata riconversione dell’area San Paolo in supermercato e le critiche piovute da più parti, fatto sta che l’amministrazione comunale ha manifestato di interessarsi a breve della vicenda.

Uliano si lava le mani

Il piano di Confesercenti