È di questa mattina l’ordinanza a firma del primo cittadino Carmine Lo Sapio con cui i locali al piano terra del Casale Piscicelli vengono, temporaneamente, assegnati alla Croce Rossa impegnata in questa congiuntura emergenziale in una serie di attività di supporto alla cittadinanza.

Da domani, la Croce Rossa avvierà in via Aldo Moro, la propria centrale oeprativa lasciando i locali del museo temporaneo d’impresa in Piazza Bartolo Longo attualmente condivisi con l’Asl impegnata nell’esecuzione dei tamponi molecolari da Coronovirus. Una convivenza non più praticabile sia per le esigue dimensioni dei locali che, soprattutto, per l’alto rischio di contagio derivante dalle delicate funzioni che sia l’Asl che la Croce Rossa sono chiamate a svolgere. Una problematica che negli ultimi giorni si è notevolmente acuita visto l’aumento della curva dei contagi e le conseguenti, numerose, richieste di intervento arrivate alla Croce Rossa da un lato e l’esponenziale crescita di tamponi che l’Asl sta effettuando sul territorio pompeiano con i “drive in” test, dall’altro.

Entrambe svolgono una funzione delicata e improcrastinabile. Sevizi essenziali che soprattutto in questo frangente non possono essere assolutamente interrotti. Da qui la necessità, urgente e inderogabile, di trasferire la Croce Rossa in locali adatti alle proprie esigenze. “Si tratta di una decisone che abbiamo dovuto prendere senza indugio e tentennamenti volta a tutelare esclusivamente la salute pubblica - afferma il sindaco Lo Sapio - In questo momento così delicato in cui i contagi continuano a salire, abbiamo fatto il possibile per permettere alla Croce Rossa di continuare a svolgere la propria indispensabile attività di sostegno e assistenza alle famiglie in quarantena o in isolamento fiduciario che necessitano di servizi materiali, tra i quali, tra l’altro, la consegna domiciliare della spesa alimentare, nonché di farmaci essenziali.

La situazione legata all’epidemia di Covid è seria e potrebbe, nei prossimi giorni, peggiorare ulteriormentre. Non sappiamo ancora se per la Campania verranno disposte o meno ulteriore restrizioni per bloccare la diffusione del virus, ma nel caso ciò avvenisse il numero di persone, soprattutto anziane, che si troverebbero in difficoltà salirebbe vorticosamente. La centrale operativa della Croce Rossa ci permetterà di affrontare la situazione nel miglior modo possibile e di offrire all’intera comunità un servizio assistenziale efficiente ed essenziale”. Domani stesso la Croce Rossa entrerà in possesso dei locali che saranno dotati anche di un numero di telefono dedicato a cui i cittadini in difficoltà, isolati o in quarantena potranno rivolgersi per richiedere assistenza.

Il Forum dei Giovani, che precedentemente occupava i locali oggi destinati alla Croce Rossa, sarà temporaneamente trasferito nei locali adiacenti l’ufficio Elettorale in piazza Schettini.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"