“A pochi mesi dalla fine dei lavori, il manto stradale di via Nolana sta già cedendo”. Questo l’incipit dell’interrogazione fatta dall’opposizione in Consiglio Comunale a Pompei.

“Un’interrogazione che nasce dalle segnalazioni dei cittadini che ci inviano foto dello stato dei luoghi”, specifica Di Casola leader dell’opposizione, il quale non perde tempo e all’Amministrazione fa una domanda chiara: “Perché ci sono già delle crepe dopo 4 mesi dai lavori?”.

A rispondere con nota scritta il Dirigente Marino, il quale ha comunicato che la ditta interessata ha realizzato dei controlli e sottolinea che i lavori ‘hanno riguardato il mero rifacimento dello strato superficiale del manto’. Una risposta che non ha soddisfatto Di Casola né tanto meno l’opposizione: “Aver fatto solo il rifacimento del manto stradale superficiale non significa che questi lavori dovevano essere fatti male – replica – evidentemente non si è tenuto conto che via Nolana è una strada ad alta percorrenza”.

Un dibattito molto acceso tra maggioranza e opposizione che ha visto anche l’intervento del sindaco Carmine Lo Sapio, che però alle domande fatte da Di Casola non risponde in maniera specifica: “Questa è una discussione molto tecnica e non deve essere affrontata in Consiglio – dice il Primo Cittadino -  Da casa la gente capirà solo che dopo un anno la strada farà schifo. Se volete avere altre risposte parlate con i dirigenti. Così si perde solo il tempo ad innescare la sceneggiata tramite lo streaming”.