Comune e Parco Archeologico insieme per lo sviluppo turistico-economico di Pompei e dell'intero territorio vesuviano. Il Sindaco Carmine Lo Sapio e il Direttore degli Scavi Gabriel Zuchtriegel hanno firmato un protocollo d’intesa finalizzato alla valorizzazione dell’offerta culturale della città. Il patto tra gli enti – siglato questa mattina presso l’Aula Consiliare del Comune di Pompei – ufficializza un percorso storico focalizzato sul dialogo tra Istituzioni, comunità e cittadini. Ad inaugurare la conferenza stampa – organizzata in occasione della sottoscrizione – il primo cittadino Lo Sapio: “Un accordo storico. Nessun sindaco era riuscito ad unire le sinergie dei due enti". "Il motore dell’economia sono gli eventi. Stiamo facendo una serie di investimenti che non hanno precedenti - continua il primo cittadino - siamo già a mezzo milione di euro. L’anno scorso grazie al Pompei Street Art Festival abbiamo dato risalto alla città di Pompei in tutto il mondo. A settembre - dal 22 al 24 - è prevista la seconda edizione in collaborazione con il Parco Archeologico. Questo è il primo obiettivo del protocollo d’intesa”. Un atto formale – dalla valenza giuridica – che ufficializza una collaborazione a lungo termine tra due enti che contribuiscono quotidianamente a confermare la reputazione di Pompei nel mondo. Un altro obiettivo centrato per Il Direttore degli Scavi Gabriel Zuchtriegel. “Il parco Archeologico di Pompei è un patrimonio dell'umanità, a cominciare da chi risiede attorno. Abbiamo bisogno di questo dialogo, di questa vicinanza. C’è fame di cultura nel mondo. Vogliamo rendere i cittadini e le comunità partecipi di questo progetto. Stiamo lavorando tutti nella stessa direzione. Il Pompei Street Art Festival sarà un’occasione per scoprire che questa arte era già presente nell’Antica Pompei.” – conclude il direttore. La visione di Zuchtriegel in merito agli interventi da effettuare nel Parco Archeologico è strategica e di ampie vedute. Tra gli obiettivi del Direttore Generale la rivalutazione dell’agricoltura e delle aree verdi del territorio. Il progetto prevede la creazione di un’azienda agricola all’interno del Parco Archeologico che faccia da traino anche alle aree esterne del sito turistico. Un’iniziativa all’insegna delle tradizioni e della valorizzazione della dieta mediterranea. Con la realizzazione del Grande Progetto Pompei e la sottoscrizione del protocollo d’intesa - tra Lo Sapio e Zuchtriegel - Pompei si riconferma un modello in Europa per i beni culturali.
 


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"