È in dirittura di arrivo il nuovo regolamento per la gestione, la concessione e l’uso del suolo pubblico cittadino. Questa mattina, nella sala commissioni di Palazzo de Fusco a Pompei, si è discusso e perfezionato la nuova normativa comunale che dovrà passare nuovamente il vaglio tecnico dei dirigenti ed infine il voto in consiglio comunale.

Tra i punti che hanno destato maggiore attenzione dei consiglieri c’è quello relativo alle strisce gialle, per carico e scarico merci, nei pressi degli hotel della città. Secondo il parere di Eugenio Piscino, dirigente agli Affari Finanziari dell’ente: “Le attuali delimitazioni gialle sono illegittime in quanto non prevedono alcun pagamento all’ente pubblico”. Il regime privilegiato per gli hotel risale al 2005, anno in cui fu deciso di affidare ad ogni attività 12 metri per le operazioni relative alle merci.

Di qui la reazione dei componenti della I commissione ‘Affari Istituzionali’ che hanno chiesto di vederci chiaro sulla vicenda. “Nello schema delle tariffe allegato al regolamento includeremo il pagamento per gli alberghi”, hanno detto i consiglieri, specificando che “In ogni caso questa ulteriore tassa non dovrà gravare eccessivamente sulle attività commerciali già sofferenti per la crisi”.

A novembre, il comune ha guadagnato dalle concessioni degli spazi circa 80.000 euro di cui 75.000 dal centro cittadino. La periferia ha contribuito con ‘solo’ 700 euro. “È una situazione da chiarire – hanno concluso i consiglieri – chiederemo alla società concessionaria di essere più puntuale nella spiegazione di quella che sembra un’anomalia”.

Per le prossime festività e fino al 6 gennaio, la giunta Uliano ha disposto l’occupazione gratuita di suolo pubblico per chiunque organizza piccole attività.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"