“L'Imu agricola è il colpo di grazia che il governo Renzi dà al comparto terriero”. Fa eco anche nella città di Pompei lo ‘Stop’ alla tassa sui terreni rivisitata dall’esecutivo nazionale pochi mesi fa. Vincenzo Del Gaudio, dirigente provinciale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, ha lanciato l’allarme sostenendo che la città mariana “sarà tra quelle che maggiormente sentiranno il peso di questa tassa, poiché sono presenti sul territorio tanti produttori, soprattutto floricoltori, che negli anni hanno scelto di investire nell’agricoltura tutte le proprie risorse e sacrifici”.

IL DECRETO. Con il decreto legge 4, del 24 gennaio 2015, è stata introdotta una nuova classificazione delle città per la ripartizione dell’Imu agricola. I comuni vengono classificati in: ‘Totalmente montani’ ovvero quegli enti che godranno sempre dell’esenzione, in ‘Parzialmente montani’ dove saranno esenti solo i coltivatori diretti e gli iscritti alla previdenza agricola, mentre quelli ripartiti in ‘Comuni non montani’ faranno pagare l’imposta a tutti i contribuenti, senza che si rilevi la qualifica soggettiva di chi lo possiede e conduce

Molte aziende – continua Del Gaudio – già da diversi anni lavorano con margini di guadagno minimi e, a causa della concorrenza spietata, rischiano la chiusura. Questa legge non solo danneggia gli agricoltori ed il prodotto nostrano ma favorisce le grandi aziende e franchising stranieri, che hanno costi di produzione molto più bassi rispetto alle nostre piccole-medie aziende. Sembra che questo governo stia facendo di tutto per distruggere le aziende e il Made in Italy”.

Negli ultimi mesi sia il Movimento 5 Stelle che il partito della Meloni hanno avanzato iniziative parlamentari per abolire il decreto firmato dal ministro Maurizio Martina, a capo del dicastero per le Politiche agricole, alimentari e forestali. “Nelle prossime settimane – continua il dirigente pompeiano di FDI-AN – daremo vita a forme di protesta, cercando di sensibilizzare e mobilitare cittadini ed istituzioni chiedendo una firma a sostegno del progetto di legge presentato dal nostro gruppo parlamentare per l’abrogazione dell’Imu sui terreni agricoli”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"