“Pochi mesi che però sembrano già anni. Abbastanza comunque per gettare la basi del cambiamento e della rinascita della città di Pompei che sarà tangibile e definitiva nel 2021”.

È il commento del sindaco Carmine Lo Sapio nella conferenza di fine anno con cui, l'Amministrazione Comunale ha salutato gli organi di informazione. Un appuntamento a cui ha preso parte anche il consigliere regionale Mario Casillo. “In occasione dell'inaugurazione del cantiere per la ristrutturazione di via Lepanto, io e il Presidente De Luca - ha affermato l’onorevole Casillo -  ci siamo assunti l'impegno per la realizzazione del Palazzetto della Sicurezza nei locali dell’ex Pretura e siamo entrambi determinati a tenervi fede. Ma i piani per il 2021 sono tanti e ricchi – ha continuato il capogruppo Pd - e passano per il disinquinamento del Fiume Sarno con l’eliminazione degli scarichi nel fiume e negli affluenti, nonché per la rimozione degli allagamenti”.

“L’onorevole Casillo – ha sottolineato il sindaco Lo Sapio – è a tutti gli effetti un cittadino di Pompei e il suo impegno e la sua dedizione al territorio è encomiabile. La mia amministrazione è partita solo tre mesi e due giorni fa, ma in poco tempo siamo riusciti a risolvere criticità che si trascinavano da anni. Dalla Polizia locale, ora operativa fino a mezzanotte, alla manutenzione degli edifici scolastici, passando per il verde pubblico e per il cimitero”.

Ma c’è dell’altro. Nella giornata di ieri è stato approvato il bilancio di previsione. “L’obiettivo è essere operativi già da gennaio – ha spiegato Lo Sapio -. Nel frattempo continuiamo a combattere il covid, mantenendo la strada del rigore e della responsabilità se, davvero, vogliamo che il 2021 sia un anno migliore per tutti”.