L’Albergo del Rosario di Pompei presto sarà trasformato in una struttura alberghiera di categoria 4 stelle superior, grazie alla volontà dalla Diomira Spa, società che figura tra le quattro che hanno sottoscritto con Invitalia un contratto di sviluppo pari 35,4 milioni di euro.

Il contratto di Sviluppo denominato “Baia del Vesuvioriguarderà 5 strutture ricettive, oltre all’Albergo di Pompei, interessati dal finanziamento sono anche il Marad di Torre del Greco, il Mediterraneo, il Royal Continental, il Santa Lucia e l’Oriente di Napoli.

Il contratto è stato sottoscritto alla presenza di Domenico Arcuri, Amministratore Delegato di Inviatalia. Presente anche il presidente di Diomira, Sergio Fiore, la cui società si occuperà proprio della struttura alberghiera che sorge a pochi metri dal Santuario Mariano.

Secondo il progetto presentato da Diomira Spa che prevede un investimento di 14,4 milioni di euro, l'Albergo del Rosario sarà trasformato in una struttura alberghiera di categoria 4 stelle superior.

“Con oggi si è conclusa, con soddisfazione da parte di tutti gli attori in campo, Ministero, Invitalia ed imprenditori, un'importante tappa per l'attivazione di significative risorse finanziarie, pubbliche e private, destinate ad investimenti sul miglioramento dell'accoglienza turistica, elemento fondamentale quanto indispensabile per la valorizzazione dell'immenso patrimonio storico, artistico e culturale delle aree di intervento e più in generale del Sud Italia” – ha dichiarato Fiore a margine della firma del contratto.