Quattro beni confiscati alla camorra torneranno a vedere la luce a Pompei.

L’ultimo in ordine di tempo riguarda un immobile situato in via Traversa Pontenuovo: il comune mariano, con un provvedimento firmato dal dirigente dell’area tecnica Gianfranco Marino, ha fissato al 19 ottobre 2020 il termine ultimo per presentare la domanda di affidamento in concessione del bene. La procedura è finalizzata all’individuazione di enti non profit a cui concedere i beni, a titolo gratuito, con atto di concessione amministrativa in conformità a quanto previsto dal regolamento comunale.

Si tratta di due appartamenti, uno al piano terra e l’altro al primo piano che verranno affidati separatamente l’uno dall’altro. La durata della concessione è di 9 anni rinnovabili per altri 9, salvo una diversa valutazione necessaria per il raggiungimento dello scopo.

Il sito di via Traversa Pontenuovo non è l’unico ad essere tra quelli che verranno destinati ad uso e consumo delle politiche sociali. Per l’appartamento di via Messigno si è arrivati all’apertura delle buste e alla conseguente assegnazione definitiva, così come per un terreno ubicato in via Ponte Izzo dove è in corso di attivazione il bando di gara per l’affidamento (diventerà un orto sociale, ndr). Infine, per il prossimo 15 ottobre è in scadenza il termine per presentare la richiesta di affidamento per un appartamento al Parco Maria, la cui gestione andrà in fitto.