Alle ore 18,25 del 24 settembre 2020 Carmine Lo Sapio è stato proclamato sindaco di Pompei. Una cerimonia lampo a Palazzo De Fusco per il segretario del Pd cittadino, avvenuta subito dopo il riconteggio di tutte le schede da parte dell’Ufficio Elettorale.

Il neo primo cittadino ha conquistato 7342 voti, che gli sono valsi la vittoria nel testa a testa contro il suo avversario Domenico Di Casola.

Lo Sapio ha subito espresso tutta la sua voglia di cominciare il suo primo mandato da sindaco di Pompei. “La ricreazione è finita, è arrivato il momento di tornare a lavorare –ha subito affermato- Già da qualche giorno anche all’interno del Comune vedo un rinato entusiasmo anche da parte dei vari funzionari. Nel corso di questo cammino dovranno essermi tutti vicino. Da quelli che saranno i consiglieri comunali, fino a tutti e 112 i candidati che mi hanno sostenuto. Pompei non sarà solo la città di chi mi ha votato, ma sarà di ogni singolo cittadino. Rileggete il nostro programma elettorale, perché abbiamo intenzione di portare a termine ogni punti. Anzi vogliamo riuscire a fare anche di più”.

C’è stato il tempo anche per una stoccata al suo avversario, Domenico Di Casola, dopo un mese di schermaglie a distanza. “Sono stato più volte offeso e calunniato, ma è arrivato il momento di mettere tutto da parte e cominciare a lavorare per il futuro di Pompei”.

Infine il tanto atteso brindisi, con Lo Sapio che si è lasciato andare a un po’ di emozione dopo il sentito abbraccio con la moglie.

vai alle foto

Il successo

L'attesa

i voti contestati

il giallo

La vittoria di Lo Sapio

Scrutinio in diretta

il testa a testa