“Saremo tutti uniti per risolvere la crisi della città. Ho trovato una situazione di stallo che Pompei subiva da oltre due anni. Per le risorse che ho trovato a disposizione del comune, è un fatto inspiegabile e che mi fa pensare che abbiamo fatto bene a sfiduciare Pietro Amitrano”.

Carmine Lo Sapio commenta l’insediamento dei consiglieri comunali avvenuto questa mattina a Palazzo De Fusco. Unità di intenti ma anche critiche nei confronti della precedente amministrazione, terminata anticipatamente.

Ancora nessuna novità per quanto riguarda la giunta. Ancora giorni di trattative: l’obiettivo, nascosto finora dall’entourage del sindaco, è quello di capire se possa esserci spazio per chi in passato ha ricoperto ruoli di spicco e che ora è rimasto fermo al palo. “Potrei ufficializzare i nomi già ora – ha dichiarato Lo Sapio – ma ho preferito aspettare lunedì e poi convocherò il consiglio comunale. Quello che posso dire è che sarà una giunta politica, che sappia fare il suo lavoro e che non perderà un minuto di tempo per recuperare e investire le risorse che abbiamo a disposizione”.

Proprio sulla questione dei fondi per rilanciare la città, il primo cittadino non ha lesinato una stoccata alla precedente amministrazione: “Non so perché anche i lavori ordinari erano tenuti fermi. La situazione che ho trovato ci permette di poter iniziare una serie di lavori che in questi 20 giorni già stiamo iniziando a fare e poi poter dare un seguito alle iniziative che ho proposto durante la campagna elettorale”.

La prima novità potrà essere proprio in occasione del consiglio comunale: per esigenze di contenimento dell’epidemia di coronavirus, l’amministrazione sta lavorando per predisporre un collegamento in streaming, evitando di generare il rischio di assembramenti per assistere ai lavori.

vai al video

la reazione