Diverse centinaia di persone hanno portato l’ultimo saluto a Stefano Maurino nella parrocchia dell’Immacolata Concezione, a Pompei. Tantissimi ragazzi che hanno salutato per l’ultima volta il loro amico, vittima di un’incidente stradale lunedì 23 maggio.

Palloncini bianchi e celesti ed un lungo applauso hanno accompagnato la bara bianca all’uscita dalla chiesa, portata in spalla proprio dai suoi stessi coetanei che l’hanno accompagnato nell’ultimo viaggio.

Toccanti le parole di don Sebastiano Bifulco che conosceva il giovane fin dalla tenera età. “L’ho portato in braccio da quando era piccolo”, ha detto durante l’omelia. Poi riprendendo alcuni passi della lettura del Vangelo ha sottolineato come “la parola di Dio deve consolare le ferite della nostra anima. Stefano vuole dirci che dobbiamo rinnovare la nostra fede in Gesù, nel quale rinnovare la nostra vita. Dobbiamo tenerci pronti, come ci dicono le Letture, perché non sappiamo quando verrà il Signore. La morte fa paura – ha concluso – ma se la guardiamo con gli occhi del Risorto tutto assume una nuova luce”.

vai alle foto

La fiaccolata

L'incidente