“La pandemia non è stata ancora sconfitta, continuate a rispettare le regole”. Così l’Arcivescovo di Pompei Tommaso Caputo ai cittadini e ai pellegrini che ogni anno fanno visita al Pontificio Santuario mariano.

Durante una puntata della rubrica ‘Passi di speranza’, Caputo ha voluto chiedere di continuare a mantenere alta l’attenzione e soprattutto la pazienza: “Vi chiedo di fare ancora per un po’ esercizio di pazienza – continua -  nel nostro paese nonostante il vaccino, la crisi sanitaria non è stata ancora vinta, ma la luce si intravede nelle tenebre”.

Sicuramente, dopo un anno dallo scoppio della pandemia le cose sono migliorate, ma quei pellegrinaggi di gruppo provenienti da tutto il mondo e a cui è abituata la città sono purtroppo ancora ben lontani, causando così una serie di difficoltà ad una città turistica come Pompei.

Ma su questo versante Caputo lancia un grande messaggio di speranza a tutti i fedeli: “Le porte del Santuario sono sempre aperte – conclude -  ma ricordatevi che a Pompei si può venire anche con il cuore, prendete la Corona del Rosario tra le mani e pregate”.

Molti però gli incontri tv del Santuario durante il mese mariano che ha inizio  l’8 maggio, giorno della Supplica alla Madonna di Pompei. Infatti giovedì 20 maggio, alle 17 sulla pagina facebook del Pontificio Santuario, sarà trasmesso l’incontro “Maggio e la devozione mariana in Campania”. Un appuntamento che vedrà protagoniste le Diocesi di Pompei, Nocera Inferiore-Sarno e Acerra.