Segna le 8,57 del 4 aprile, ovvero questa mattina, il protocollo per la nuova ordinanza che “disciplina gli orari delle attività rumorose” nel comune di Pompei. Il nuovo atto prova a mettere la parola fine al pasticcio di quello sbagliato, la numero 54, che prevedeva il prolungamento della musica nei locali ‘by-night’ fino alle 2 ma solo dal 30 aprile.

Con questa integrazione, ad effetto immediato, si sancisce che dal primo aprile scorso e fino al 30 ottobre, i locali della cittadina mariana potranno intrattenere la clientela con spettacoli musicali dalle 20 alle 24 dal lunedì al giovedì, e dalle 20 alle 2 dal venerdì alla domenica.

Una ordinanza, quest’ultima (la numero 55), già nota l’ultimo weekend ma che, non essendo ancora ufficiale, non ha permesso di evitare la multa a due note attività del centro. La data retroattiva, però, dovrebbe poter permettere ai giovani imprenditori di far ricorso impugnando i verbali. Nulla avevano potuto nemmeno i poliziotti quando venerdì scorso hanno dovuto elevare le contravvenzioni facendo fede alla ordinanza ‘sbagliata’.

La nuova ordinanza

L'ordinanza 'sbagliata'