Il blocco dei nuovi loculi occuperebbe lo spazio del viale che è parte di un disegno che ancora oggi conferisce dignità e decoro al luogo”. Per questo motivo la giunta comunale di Pompei ha “richiesto al settore ed al dirigente competente di procedere con una nuova progettazione, mantenendo invariato sia l’importo di spesa che il numero dei loculi che si andranno a realizzare”.

Tutto da rifare per il camposanto comunale della città degli scavi. Non è un ossimoro ma da anni il luogo sacro dei pompeiani non trova pace. Dapprima il progetto sui loculi, poi l’inchiesta che ancora oggi vede coinvolte più di 30 persone, poi ancora la guerra tra l’attuale amministrazione Uliano e l’ex gestore Mirca. Quindi il passaggio alla gestione pubblica ma l’affidamento dei servizi ai privati.

Oggi il governo cittadino ha strappato il vecchio progetto sui loculi, chiedendo ai dirigenti un nuovo disegno. “Riesaminando l’opera – concludono da Palazzo De Fusco – ci è sembrata piuttosto impattante e poco conforme all’armonia dei luoghi”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"