Questo patto è solo il frutto della somma degli interessi dei firmatari. Una lista di nomi, uniti tra loro, non appartenente a quella formazione uscita dalle urne”. Non accennano a placarsi le polemiche dopo il manifesto del sindaco di Pompei, Nando Uliano, con un elenco di 9 obiettivi da realizzare in soli 6 mesi. Il ‘Patto per la città’ (qui i dettagli), come l’ha chiamato lo stesso primo cittadino, contro il quale puntano il dito, questa volta, Attilio Adami, esponente di spicco del Partito Democratico. “Coloro che hanno firmato – accusa Adami indicando i sottoscrittori dell’accordo – sono solo un carrozzone a sostegno di un sindaco inconcludente, capace di nominare e revocare persone prescelte in pochi anni”.

Accosta ogni punto ad un consigliere comunale, senza citarlo mai per nome. Adami ne fa un elenco a ritroso, partendo dal numero 9 ed 8, quelli il cui tema è l’urbanistica della città. Uno ad uno passa in rassegna tutto l’elenco. “Il 6 sembra una presa in giro – dice – visto le politiche di questi due anni, volte a relegare in alcuni angoli della città quelle attività folcloristiche e caratteristiche di piazza Bartolo Longo”.

O ancora il 7, dove si parla della ‘risoluzione della problematica della casa di riposo Borrelli’. “Bisognerebbe partire con i colpevoli della situazione deleteria e drammatica in cui versa. Tra questi vi è indubbiamente il sindaco in qualità di precedente delegato alle politiche sociali”. Per ‘l’assunzione dei vigili stagionali’, si tratta, secondo Adami, “di un annuncio che non ha copertura finanziaria, che non trova una programmazione nelle delibere sul personale e che non rispetta le norme del decreto Brunetta”.

Infine, il punto numero 4, quello, per intenderci, della ‘costituzione della fondazione Pompei’. “È l’approdo della programmazione e realizzazione di una vera e propria lobby, iniziata dall’ex sindaco D’Alessio e che Uliano prova a portare a termine”. In definitiva, conclude Adami, “costituisce la prova del nove dell’accordo tra la vecchia e la nuova amministrazione”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

La critica del M5S

Il 'Patto per la città 2016'