Passaggio di testimone tra il sindaco e il commissario Santi Giuffrè. Così come previsto dal Testo Unico degli Enti Locali, questa mattina, il sindaco Carmine Lo Sapio e l’ex commissario prefettizio hanno effettuato una verifica straordinaria di cassa.

Un provvedimento fuori dall’ordinario a cui si ricorre in seguito al mutamento della persona del sindaco e a seguito dell’insediamento del nuovo amministratore. Il controllo – avvenuto alla presenza del dirigente finanziario, Dottor. Eugenio Piscino, della segretaria comunale Monica Siani, e del Collegio dei Revisori dei Conti - ha mostrato un Comune in uno buono stato di salute. Una cassa comunale che nonostante la situazione di forte crisi economica che attraversa il Paese e la riduzione di alcuni tributi, riesce comunque a fronteggiare le esigenze di spesa.

“Questo anche perché – afferma il sindaco Carmine Lo Sapio – non ci sono state e non ci saranno anticipazioni di cassa. Dai riscontri effettuati – continua il primo cittadino – c’è una capacità di indebitamento tale che ci permetterà di affrontare altri tipi di spese. Alcune urgenti e non più rinviabili, come il rifacimento del manto stradale in quasi tutta la città”.