Un’autentica discarica a cielo aperto. Appare così via Parrelle Civita Giuliana, una stradina di Pompei che rende l’idea di come la problematica rifiuti sia sempre più insistente in quest’angolo della città.

In particolare in Grotta II, stradina che confluisse poi su via Parrelle, è ormai una pattumiera: “Siamo costretti a rinchiuderci in casa, a sbarrare le finestre a causa della puzza nauseabonda”, ha spiegato un residente ormai stanco di trovarsi la strada di accesso alla propria abitazione piena di buste nere, facendo riversare l’intero quartiere in una situazione di degrado.

“E’ assurdo che nel 2021 ci siano ancora persone tanto incivili, ancora peggio è che tutto ciò accade in una città turistica quale Pompei”, ha continuato rivolgendo poi un appello all’amministrazione comunale: “Speriamo nelle istituzioni. Non ne possiamo più, Ad aggravare la situazione è il caldo incessante degli ultimi giorni che aumenta l’odore fetido e siamo assistendo ad un esodo di animali, tra cui ratti, che spesso e volentieri ci ritroviamo nelle nostre case”.

 

A cura di Michele Attruia