Sospesa l'assemblea sindacale per i lavoratori del Parco Archeologico di Pompei, prevista domani. Ad annunciarlo Cisl, Flp e Unsa tramite comunicato. Ecco il testo ufficiale:

In data 18 agosto 2020, alle ore 09:00, presso la sede del Parco Archeologico di Pompei, le Organizzazioni Sindacali rappresentate da Antonio Pepe della CISL, Nicola Mascolo della FLP e da Michele Cartagine del UNSA, si sono incontrate, su convocazione, con l’Amministrazione, rappresentata dal dott. Davide Russo Funzionario Amministrativo e Responsabile dell’Ufficio Bilancio, dal dott. Pietro Oliva Responsabile del Servizio di Vigilanza e dal dott. Francesco
Muscolino.

I Rappresentanti delle OO SS, visto la disponibilità dimostrata dai Funzionari presenti in rappresentanza dell’Amministrazione, considerato che l’eventuale chiusura degli Scavi di Pompei avrebbe causato un grave disservizio al pubblico, nonché un danno d’immagine per il Parco Archeologico di Pompei, hanno condiviso di cercare di risolvere le criticità segnalate nel comunicato dell’Assemblea. In merito alle criticità segnalate per la sicurezza, salubrità e arredi in tutti i posti di lavoro e Corpi di guardia il dott. Pietro Oliva, al fine di prevenire e contrastare l’eventuale diffusione del Covid19, ha assicurato che si impegnerà affinché il Coordinatore del Servizio Prevenzione e Protezione si attivi al più presto per la sanificazione degli ambienti viene
garantita con cadenza mensile già dalla prossima settimana, inoltre il Coordinatore del Servizio Prevenzione e Protezione verificherà con il RUP del servizio di sanificazione la possibilità di effettuare due sanificazioni mensili, così come si provvederà al più presto all’ultimazione della fornitura degli arredi del Corpo di Guardia di Porta Stabia (sedie e tavoli) invece è già stata programmata per i prossimi giorni del mese di agosto. A riguardo del vestiario per il personale di vigilanza, essendo andate deserte le gare precedenti sul MePA, per cui, il nuovo RUP dott. Pietro Oliva, sta determinando, anche alla luce del decreto semplificazioni, la procedura di gara più
celere per l’individuazione dell’Operatore Economico e di conseguenza accelerare la fornitura del vestiario necessario al personale per far fronte alle intemperie

A proposito dell’accordo per la realizzazione del Progetto di miglioramento dei servizi da rendere all’utenza per l’anno 2020, al fine di evitare ulteriori ritardi nella realizzazione che potrebbero procurare disagi all’utenza e ritardo del pagamento al personale, i rappresentanti dell’Amministrazione pompeiana hanno condiviso di convocare le OO SS in breve tempo per contrattare e sottoscrivere l’accordo. 

In merito ai compensi dovuti al personale per le diverse indennità accessorie non ancora riscosse, dovuto ad un inadempimento della Ragioneria Territoriale dello Stato, abbiamo preso atto dell’ottimo lavoro già svolto dal dott. Davide Russo per garantire la soluzione dei pagamenti in tempi brevi, a partire dal dalle turnazioni mese di giugno 2020 che, già autorizzate, saranno riscosse sul cedolino del mese di settembre, mentre quelle di luglio elenco è stato lavorato ed è
pronto per l’invio alla RTS. Inoltre, per i pagamenti del lavoro svolto in Conto Terzi nel 2019 dei 4 elenchi lavorati (eventi: AXA 2018 - RAI DRONE 2018 - Integrazione STANOTTE A …– BELL’ITALIA), inerenti il decreto di riparto “rimasto da pagare 2019”, i primi due eventi sono stati autorizzati, gli altri sono in attesa di autorizzazione benché già inviati alla RTS.

Le OO SS CISL - FLP - UNSA riconoscendo il lavoro fatto dal dott. Davide Russo e le buone intenzioni del Parco Archeologico di Pompei responsabile delle criticità che penalizzano i lavoratori, si impegnano a sospendere l’assemblea indetta per mercoledì 19 agosto p.v.