Si è allontanato dai suoi genitori per il tempo necessario per gettare dei rifiuti nei cestini di metallo posizionati lungo tutto il centro commerciale, ma si trancia un dito.

E’ accaduto nella sera di martedì 10 settembre al centro commerciale “La Cartiera” di Pompei, quando il piccolo, di 5 anni, dopo essersi allontanato di qualche metro, ha iniziato a gridare. E’ lì che i genitori hanno capito che il bambino aveva perso un dito. Dopo alcuni attimi di paura, il bimbo è stato portato d’urgenza all’ospedale Santobono di Napoli per cercare di ricucire il mignolo alla mano.

I carabinieri della stazione di Pompei hanno effettuato dei rilievi sul luogo per cercare di ricostruire la dinamica e i gesti che ha potuto compiere il ragazzino: il cestino è stato sigillato e sequestrato, ma sembra non ci siano segni di rottura o irregolarità.

Fortunatamente, la famiglia ha tirato un sospiro di sollievo: al piccolo, originario di Angri, gli è stato ricucito il dito con un’operazione effettuata la sera stessa.

(foto: repertorio)