Un chilo di cocaina purissima sequestra del valore di circa centomila euro, e tre persone arrestate: è il risultato di un'operazione condotta dal nucleo di polizia tributaria che ha portato alla scoperta della sostanza stupefacente all'interno di un mezzo in dotazione a un bed and breakfast di Pompei, nascosto nel vano dell'airbag.

Secondo quando appurato dai finanzieri del Gico, lo stupefacente è stato portato a bordo di una Toyota Yaris rossa, "scortata" da un'Audi A3 con targa tedesca, guidate da due corrieri calabresi, uno dei quali appartenente a una delle frange più violente della Locride.

Arrestati i due corrieri e il titolare del B&B, residente a Torre Annunziata e già noto alle forze dell'ordine per precedenti specifici, è stata anche sequestrata una pistola semiautomatica Glock, priva di matricola, e un notevole numero di munizioni nascoste all'interno di due vani "portafaretti" posti sotto il soffitto della sala ristorante del bed and breakfast.