Il rapporto dei Vigili del Fuoco, dopo l’intervento al ponte di via Ripuaria che scavalca la statale sorrentina, è breve ma preciso: chiudere alle auto il raccordo tra Castellammare e l’autostrada, transennare la zona e verificare la staticità del ponte.

È contenuto in poche righe la versione dei pompieri che il 3 febbraio sono intervenuti sulla Statale 145 dopo la segnalazione di caduta di cemento dal ponte che la sovrasta. Parole lapidarie che mirano al ‘ripristino delle condizioni di sicurezza’ precedenti l’intervento di quella mattina ed inviato a tutti gli organi competenti su quel tratto di strada al confine tra Pompei e Castellammare di Stabia.

L’allerta della Prefettura di Napoli è stata immediata. A seguito del fonogramma del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, infatti, si è richiesto al Comune di Pompei ‘provvedimenti urgenti’ per l’eliminazione del pericolo, tenendo ‘tempestivamente’ informata la stessa Prefettura.

CHIUSURA DEL PONTE. Ieri, dopo una riunione durata un intero pomeriggio a Palazzo de Fusco, il sindaco di Pompei, Nando Uliano, sulla scorta della relazione tecnica del dirigente dell’Ente mariano, ha ordinato la chiusura ‘ad horas’ del ponte.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai al video

UTC: Chiudere via Ripuaria

Ordinata la chiusura di via Ripuaria

La Forgione scrive alla Procura della Repubblica

Emergenza Ponte via Ripuaria

Il Comandante Petrocelli sul 'senso unico a via Ripuaria'

La denuncia del Sindaco Uliano

L'allarme del Professor Lafratta

Tavolo tecnico per l'erosione via Ripuaria

Via Ripuaria sprofonda