Portici - La vergogna e il degrado questa volta prendono forma in via Dalbono alle spalle del complesso di palazzine di edilizia popolare. Nel piccolo quartiere, situato ai confini con San Giorgio a Cremano, per gli incivili tutto è lecito, sufficientemente lontano dal Palazzo di Città e dal centro cittadino, dove gli occhi sono spesso puntati, facendo gridare allo scandalo al primo sacchetto fuori posto. 

Via Dalbono è solo un quartiere dormitorio e tra case fatiscenti e zone verdi distrutte i rifiuti non danno fastidio a nessuno. Ma non sono proprio dello stesso parere i residenti che, armati di macchine fotografiche, hanno fatto sentire la loro indignazione. Alle spalle delle case popolari vi è, infatti, il rudere di un’antica torre di avvistamento, utilizzata in modo improprio, come scuderia per cavalli. Ma a far scatenare la polemica degli abitanti della zona i diversi furgoni che, ad ogni ora del giorno e della notte, scaricano nello spiazzo antistante la torretta, rifiuti e materiali di risulta. Questa non è la prima volta che i residenti di Via Dalbono fanno sentire il loro disappunto infatti già nel febbraio 2014 segnalarono la situazione al comune. In quella circostanza l'Amministrazione Comunale intervenne, ripulendo l'area che, puntualmente dopo alcuni mesi, fu nuovamente invasa di rifiuti.

C.C.