Ennesimo colpo di una badante a carico di una anziana signora perpetrato da una donna rumena  che le ha   sottratto  i gioielli  che teneva  i in casa  . Accade  a  Portici .     

L’atto è stato commesso  approfittando  della necessità  della  signora ottantacinquenne  di  essere  accudita e della fiducia  che  la stessa aveva maturato nei confronti della badante  che  mostrava di  accudirla con  cura  carpendone così   la massima fiducia.     Solo dopo qualche giorno, la figlia dell’anziana signora   però  si è accorta  che erano spariti i gioielli assieme ad altri oggetti preziosi e le due donne madre e figlia hanno  presentato  allora denunzia  chiedendo aiuto ai  Carabinieri della Stazione di Portici che si sono messi alla ricerca della refurtiva .  Le dichiarazioni delle donne hanno immediatamente indirizzato  le indagini e i sospetti  verso la quarantunenne badante  infedele   .    

I Carabinieri hanno perquisito  allora  la casa  della badante   nella quale sono stati trovati i gioielli che con particolare genialità  erano stati nascosto nel frigorifero della cucina.   La refurtiva ritrovata è stata restituita alla legittima proprietaria  soddisfatta dell’operato dell’Arma in particolar modo per il valore affettivo, oltre che  di quello  reale degli oggetti trafugati.     La 41enne e il compagno convivente 60enne sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria.