Continuano senza sosta i controlli della Capitaneria di Porto di Portici per garantire la regolarità delle attività commerciali nella città della Reggia, questa volta ad essere presi nel mirino degli uomini in divisa, sono stati gli esercizi commerciali ubicati nelle zone limitrofe all’area portuale del Granatello di Portici. oggi  il personale militare appartenente all’Ufficio Locale Marittimo di Portici, congiuntamente al personale appartenente all’ASL NA3 SUD U.O.V. di Portici, sotto il Coordinamento del Compartimento Marittimo di Torre del Greco, nel corso di una specifica attività di vigilanza e controllo di tutta l’area Portuale del Granatello di Portici e le zone limitrofe, hanno proceduto ad ispezionare due ristoranti della zona.

I controlli hanno consentito di sequestrare prodotti ittici in quanto commercializzati pur essendo al di sotto della taglia minima consentita. I trasgressori, oltre al sequestro dei prodotti ittici, sono stati immediatamente denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli per “il mancato rispetto della taglia minima consentita ed opportunamente verbalizzati per la commercializzazione di prodotti ittici in tempi vietati.Un’azione mirata e collaborativa, a tutela del consumatore che ha consentito agli uomini in divisa di continuare a svolgere una capillare attività di contrasto alla commercializzazione abusiva di prodotti ittici.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"