Portici. Francesco Portoghese, ex consigliere dell’amministrazione Cuomo, ed ora promotore di diverse petizioni polari, corre stavolta in aiuto delle mamme degli alunni del Quarto Circolo Didattico di via De Lauzieres. Da tempo, racconta Portoghese, "i genitori dei bambini si ritengono insoddisfatti per la somministrazione dei pasti, spesso freddi, o per la frutta troppo matura, non commestibile: cibo non proprio adatto a bimbi delle scuole elementari". Ma non finisce qui perché alcune mamme aggiungono la scarsa pulizia dei bagni, e Portoghese rincara la dose segnalando "buche, cumuli di spazzatura nell’area esterna e parcheggio selvaggio".

Così l'ex consigliere comunale scrive tre lettere sull’argomento al Sindaco, all’ASL, all’assessore competente, alla Polizia Municipale e alla Protezione Civile, con le quali Portoghese chiede gli opportuni interventi. Tutto è documentato con le foto sui social. Immagini che rafforzano le sue denunce. 

“Sono arrabbiata perché pago 5 euro al giorno per questo cibo – fa sapere la signora F.F. – e ci sono pure tante persone che non pagano nulla. La dobbiamo smettere di fare i furbi. Non condivido la somministrazione di spinacette ai bambini piccoli, e soprattutto arance e mandarini che non si possono mangiare”.

“Quella pera stramatura che ha fatto il giro di facebook poteva essere tranquillamente in cartella da qualche giorno - replica una dipendente della ditta che fornisce i pasti nella scuola materna  – . Noi controlliamo tutti i pezzi, qualche volta può capitare di vederne di più maturi, ma non nelle condizioni descritte dalla foto”.

Claudio Di Giorgio