“La forza è dimostrare che noi siamo differenti non solo nella qualità dei programmi, ma anche in quella delle persone che mettiamo in campo. Stiamo sostenendo una coalizione fatta di gente dalle mani pulite”.

Ha così dichiarato il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, questa sera in occasione della chiusura della campagna elettorale della coalizione a sostegno del candidato sindaco Salvatore Iacomino. L’appuntamento ancora una volta in piazza, in un luogo pubblico, tra la folla.

 “Qualcuno dice che in questi giorni noi blocchiamo il traffico, le strade, riduciamo gli spazi di libera circolazione delle auto per poter dar vita ai nostri comizi- ironizza Iacomino, continua- penso che abbiamo fatto bene a chiudere questa strada così che le persone possano scendere in piazza a discutere e non ad essere rinchiusi nel Gold Hotel e nelle stanzette dei partiti. Questa è l’aggregazione della gente che ci ha sostenuto e ci ha dato anche la forza delle idee, abbiamo costruito con voi un grande programma.  In questi giorni è venuto a farci visita anche un ministro, ma si è rinchiuso in una stanza del suo partito. Non capisco il perché. La paura di costruire una grande piazza partecipata? Noi l’abbiamo fatta. Ci siamo incontrati nei dibattiti e nei comizi con poche o tante persone, con gli altri candidati, tranne uno che ha sempre disertato per sua scelta da me non compresa. Probabilmente aveva il timore ed ha il timore di rendere conto alla sua città delle nefandezze che ha lasciato su questo territorio. Ecco degli esempi: l’acqua oggi costa più del gas perché Cuomo ha aumentato le tariffe, ha aggiunto l’addizionale irpef sulle buste dei lavoratori, la piscina che doveva essere comunale è stata costruita con l’avallo di una fideiussione bancaria firmata dall’ex sindaco Cuomo. Ma noi non arretreremo: la piscina tornerà pubblica. E’ comparso nelle ultime ore un manifesto in cui si accusa il sindaco De Magistris di non aver aperto il bosco, bene, costoro dimenticano il loro passato e non conoscono neanche il presente, non sanno nemmeno leggere. Grazie all’intervento del sindaco di Napoli, sono stati già investiti i finanziamenti per i lavori della Reggia e del bosco, atti fondamentali per questa città che non sono riusciti a fare fino ad ora”.

Presenti alla manifestazione anche l’Onorevole Luisa Bossa, Giuseppe De Cristofaro e Francesco Borrelli, personaggi che hanno accompagnato la coalizione Iacomino durante tutta la campagna elettorale.

E’ toccata a De Magistris l’ultima parola di chiusura dell’evento, un appello rivolto a tutti gli attivisti politici tra Napoli ed i paesi limitrofi, di aiuto e collaborazione, in particolare, tra tutti i dema: “Non perdiamo mai di vista quella risorsa politica straordinaria che ho visto crescere nella mia città ma anche qui a Portici i movimenti, le assemblee popolari, la militanza attiva, noi siamo la politica. Sono convinto che abbiamo fatto la scelta giusta, stiamo sostenendo una coalizione di gente per bene. E comunque vada lotteremo per  liberare i nostri territori, nessuno ci fermerà, la rivoluzione siamo noi”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"