Nella impossibilità di festeggiare il 74° anniversario della Repubblica come ogni anno con manifestazioni di popolo, sfilata di Forze Armate e quantaltro,  a causa del Coronavirus  a  Portici  il Sindaco Vincenzo Cuomo  e il Presidente di Libera Portici Leandro Limoccia  hanno voluto celebrare assieme la festa della Repubblica significativamente a Villa Fernanadez  nella  sede della Associazione Libera.

L’evento è stato inteso  significativamente anche quale   segno  positivo di riconoscimento del lavoro che LIBERA svolge sul territorio nello spirito della propria costituzione  e con i propri volontari e che anche in questo difficile periodo non si sono mai fermati mettendosi in gioco e  continuando il rapporto di assistenza alle persone dell’area del disagio.    

Si è trattato di un  generoso riconoscimento come confermano anche le  parole del Sindaco  Cuomo:    “ L’esempio di villa Fernandez rappresenta in maniera visibile e  plastica una parte della Costituzione significativa soprattutto per la nostra Portici  che promuove l’associazionismo valorizza l’attività di volontariato che è una parte importante sulla quale stiamo facendo un pezzo di strada verso obiettivi in comune.  Laddove non riesce ad arrivare l’Istituzione essa si affida al volontariato alla cooperazione al terzo settore l’associazionismo.   L’istituzione  ha sottratto questo immobile alla camorra, cercando di ridarla al cittadino come sede di iniziative di servizio alla persona  che è quello che vogliamo continuare a fare. Ringrazio quindi per ciò che fate in questa straordinaria realtà che abbiamo visto e che avete messo su e spero che riusciremo a trovare forme di ampliamento dei servizi alla persona che vogliamo continuare a dare. Noi siamo quelli che  rispetteremo le istituzioni promuoveremo il volontariato l’associazionismo e ci affiancheremo a tutte quelle iniziative che servono a dare i servizi ai cittadini e lo faremo sapendo che l’orizzonte al quale guardiamo è la nostra splendida Costituzione“ .    

Prima dell’incontro in Villa Fernandez, Libera ha partecipato a una cerimonia organizzata  nell’area della Reggia  da un gruppo di cittadini  che  hanno animato con una “ organizzazione dal basso” un momento di attenzione sui valori fondanti della Repubblica nata dalla resistenza e a difesa dei diritti e delle libertà previsti dalla Costituzione.  Sono stati letti  alcuni tra i più importanti e significativi articoli.  “Una iniziativa della politica che si esprime liberamente al di la di schemi e tentativi di comprimere l’espressione del pensiero – ha dichiarato il Consigliere Comunale Salvatore Iacomino  – ci siamo ritrovati qui vecchi e nuovi per testimoniare che questa Repubblica va difesa anche contro coloro che non la rappresentano secondo i dettami della nostra Costituzione” .